Ancora una vittoria per la Mernap Faenza, a Rimini finisce 2-3
Tredicesimo sigillo stagionale per la Mernap Faenza che in trasferta sul campo del Rimini si è aggiudicata sabato scorso la vittoria per 3-2. Una gara difficile per i rossoneri che nella prima frazione hanno dato vita ad una prestazione opaca ed hanno subito lo svantaggio iniziale siglato da Screti. Solo nel finale del primo tempo i faentini sono riusciti a riequilibrare il match grazie alla marcatura realizzata da Sgubbi.
Nella ripresa inoltre è stato il Rimini a portarsi nuovamente in vantaggio con una punizione di Timpani, mettendo così una seria ipoteca sulla posta in palio. I faentini tuttavia non si sono persi d’animo ed hanno giocato la carta del portiere di movimento che ha dato poi i frutti sperati quando prima Garbin, rientrante dalla squalifica, e poi Maski hanno ribaltato il risultato chiudendo le ostilità.
Una vittoria importante per i manfredi, ancora in testa alla classifica a parimerito con il Villafontana.
Sabato 24 febbraio alle ore 15 la Mernap ritornerà a giocare al Palacattani, nell’incontro che vedrà contrapposta l’Aposa Bologna. All’andata le due squadre pareggiarono 6-6.

Mernap Faenza: Pagliai, Matteuzzi, Lebbaraa, Rezki, Fucci, El Oirraq, Zin Dine, Garbin, Maski, Grelle, Negri.
Rimini: Ciappini, Gemmani, Rezaeikohan, Timpani, Muratori, Celli, Zanotti, Marino, Vitali, Screti, Oddone, Gabrielli.
Marcatori: pt Screti (R), Sgubbi (M), st Timpani (R), Garbin (M), Maski (M).
Classifica: Villafontana e Mernap Faenza 41 pt, Sassuolo 37, X Martiri Ferrara 34, Crevalcore 31, Aposa Bologna 23, Forlì 21, Parma 19, Baraccaluga 18, Montale e Imolese 10, Rimini 7.

*La Mernap vince ancora, a Parma finisce 1-3 in rimonta*
Vince ancora in rimonta, e convince la Mernap Faenza che nonostante le assenze di Garbin e Cedrini sabato scorso sul campo del Due G Parma ha conquistato la dodicesima vittoria stagionale, utile per mantenere la vetta della classifica al pari del Villafontana e per distaccare di 4 punti le inseguitrici. Nel corso della prima frazione, in sostanziale equilibrio per occasioni e per gioco, a portarsi in vantaggio sono stati i padroni di casa con Ben Saad che pochi secondi prima dell’intervallo da calcio d’angolo ha trovato la deviazione vincente nella porta faentina. La ripresa inoltre si è aperta con l’espulsione di Davide Magliocca per somma di ammonizioni, che ha reso più difficoltosa la gestione della gara. Le circostanze tuttavia hanno cementificato il collettivo rossonero che dopo aver difeso il risultato dalle invettive locali, grazie alle decisive parate di Pagliai, ha trovato al 14’ il pareggio firmato da Grelle al culmine di una bella azione combinata con il portiere di movimento. Pochi minuti dopo, il sesto fallo commesso dal Parma su Luca Matteuzzi ha consentito ancora a Grelle di portare in vantaggio la Mernap tramite la trasformazione del tiro libero. Nel finale infuocato del match nuovamente Grelle è riuscito ad impossessarsi del pallone e a trafiggere la porta del Parma sguarnita, regalando alla Mernap i tre punti e i festeggiamenti per la vittoria. Sabato il campionato dei faentini proseguirà con l’incontro, di nuovo in trasferta, sul campo del fanalino di coda Rimini.

DUE G FUTSAL PARMA: Nutricato, Falcone, Di Norcia, Fazio, Mora Lopez, Murina, Serna Lopez, Manzo, Ben Saad, Massaro, Hassanein, Montanari.
MERNAP FAENZA: Pagliai, Lebbaraa, Rezki, Matteuzzi, Magliocca, Zin Dine, Maski, Ferrara, Fucci, Sgubbi, Grelle, Negri.
Marcatori: 19’pt Ben Saad (P), 14’st, 17’st e 19’st Grelle (M)
Ammoniti: Magliocca (M), Fazio (P).
Espulso: Magliocca al 10’st per doppia ammonizione (M), Bertozzi (Dir. P).

Serie C1, 5a giornata di ritorno: Crevalcore 6-4 Rimini, Forlì 1-3 Aposa Bologna, Parma 1-3 Mernap Faenza, Montale 5-3 Rossoblu Imolese, Baraccaluga 3-5 Villafontana, Sassuolo 6-3 X Martiri Ferrara.
Classifica: Mernap Faenza e Villafontana 38 pt, Sassuolo 34, X Martiri e Crevalcore 31, Aposa Bologna 20, Parma 19, Forlì e Baraccaluga 18, Montale e Rossoblu Imolese 10, Rimini 7.
Prossimo turno: Crevalcore - Sassuolo, X Martiri Ferrara - Baraccaluga, Aposa Bologna - Parma, Rimini - Mernap Faenza, Rossoblu Imolese - Forlì, Villafontana - Montale.

*La Mernap annulla Forlì nel derby, i faentini allungano il vantaggio in classifica *
Vittoria nel derby e primo posto in classifica consolidato. Dopo la vittoria di Montale di una settimana fa, grazie alla quale la Mernap Faenza era ritornata in testa alla classifica del campionato di serie C1, i manfredi si sono ripetuti sabato pomeriggio a San Martino in Strada contro il Forlì, aggiudicandosi il derby di ritorno per 7-0.
Nel confronto con i galletti, la banda rossonera ha sfoderato la miglior prestazione della stagione e pur priva dello squalificato Nicolò Garbin, così come del portiere Riccardo Corsini, infortunato, la Mernap è riuscita ad indirizzare la gara già nel primo tempo, concludendo il primo parziale in vantaggio di 5 gol a 0. Nel secondo tempo poi, la squadra faentina ha gestito bene il vantaggio ed ha collezionato altri due gol per il 7-0 finale firmato dalle doppiette di Lebbaraa e Zin Dine (in foto), e dalle reti messe a segno da Grelle, Sgubbi e Matteuzzi. La Mernap quindi resta al comando della graduatoria, parimerito al Villafontana. Staccate invece di 4 punti le inseguitrici Sassuolo e X Martiri Ferrara. Sabato pomeriggio i faentini saranno ospiti del Due G Parma.
MERNAP FAENZA – OLEODINAMICA FORLIVESE 7-0 (pt 5-0)
FAENZA: Pagliai, Matteuzzi, Ferrara, Rezki, Lebbara, Sgubbi, Fucci, Grelle, Magliocca, Maski, Zin Dine, Negri.
FORLI’: Simoncini, Salvatore, Cangini Greggi, Castorri, Di Maio, Giagnorio, Albu, Rios, La Corte, Olkama, Meleleo, Valdifiori.
AMMONITI: Cangini Greggi (F), Zin Dine (M)
MARCATORI: 5’pt Grelle (M), 6’ pt e 17’ pt Lebbara (M), 7’pt e 18’pt Zin Dine (M), 5’st Sgubbi (M), 11’st Matteuzzi (M).
Classifica: Villafontana e Mernap Faenza 35 pt, Sassuolo e X Martiri Ferrara 31, Crevalcore 28, Parma 19, Baraccaluga e Forlì 18, Aposa Bologna 17, Rossoblu Imolese 10, Montale e Rimini 7.
*Nel weekend i manfredi hanno sconfitto 4-1 il Baraccaluga*
Dopo il KO di Sassuolo la Mernap Faenza ritorna a sorridere in campionato. La seconda giornata del girone di ritorno, disputata sabato pomeriggio al Palacattani ha infatti visto i manfredi conquistare tre punti fondamentali sconfiggendo 4-1 il Baraccaluga. Il ritorno di Nicolò Garbin e di Davide Magliocca tra i titolari ha fatto la differenza nel corso della gara, nonostante la squadra fosse ancora falcidiata dalle assenze di El Oirraq (infortunato), Ferrara (squalificato) e Matteuzzi.
Poco dopo il fischio d’inizio è stato proprio il laterale Garbin a sbloccare la gara con un poderoso tiro dalla corsia destra indirizzato all’incrocio dei pali. In generale per tutto il primo tempo è stata la Mernap a mantenere il pallino del gioco, rischiando il giusto e proponendosi più volte dalle parti dell’estremo difensore Iwayama.
Anche gli ospiti dal canto loro hanno cercato di ritagliarsi le proprie occasioni, prevalentemente in contropiede, attraverso il dialogo tra Silvano-Sampayo e Franca.
Al 15’ il palo colpito da Magliocca ha anticipato di tre minuti il raddoppio dei padroni di casa, realizzato da *Alessandro Grelle (in foto)*, abile a sfruttare magistralmente una ribattuta su tiro di Cedrini. Sul finale di tempo tuttavia, una caduta accidentale dello stesso Cedrini da ultimo uomo ha consentito a Silvano di involarsi verso la porta faentina, circostanze che hanno consentito al pivot biancorosso di accorciare le distanze prima della pausa. Nella seconda frazione invece, la Mernap ha saputo mantenere le distanze, allungando al 9’ ancora con Garbin su servizio preciso di Grelle e conquistando poi il possesso di palla, mantenuto senza sbavature eccessive. Al 15’ Zin Dine ha maledetto la sorte per aver colpito la traversa, ma pochi minuti dopo ha iscritto il proprio nome sul registro dei marcatori appoggiando in rete un passaggio al bacio di Rezki, chiudendo così definitivamente le ostilità.
La vittoria di Faenza, in congiunzione con la sconfitta della X Martiri Ferrara ed il pareggio del Sassuolo, ha consentito quindi ai manfredi di recuperare una posizione in classifica, assestandosi al terzo posto, un punto dietro il Sassuolo e tre lunghezze dietro al Villafontana capolista.
Mernap Faenza: Pagliai, Cedrini, Rezki, Maski, Fucci, Magliocca, Garbin, Sgubbi, Lebbaraa, Grelle, Zin Dine, Corsini.
Baraccaluga: Iwayama, Sampayo, Arabia, Crisci, Ze Mello, Silvano, Franca, Dametti, Zanichelli, Taruscia, Barani.
Marcatori: 3’pt e 9’st Garbin (M), 18’pt Grelle (M), 19’pt Silvano (B), 18’st Zin Dine (M).
Ammoniti: Franca (B)
Serie C1, seconda giornata di ritorno: Aposa Bologna-Futsal Sassuolo 6-6, Calcio a 5 Forlì-Calcio a 5 Rimini 6-3, Due G Futsal Parma-Montale Football Five 1-0, Mernap Faenza-Baraccaluga 4-1, Rossoblu Imolese-Equipo Futsal Crevalcore 3-6, Polisportiva Villafontana-X Martiri 6-1.
Classifica: Polisportiva Villafontana 32; Futsal Sassuolo 30; Mernap Faenza 29; X Martiri 27; Equipo Futsal Crevalcore 24; Calcio a 5 Forlì 18; Baraccaluga e Aposa Bologna 14; Due G Futsal Parma 13; Rossoblu Imolese 8, Montale Football Five e Calcio a 5 Rimini 7.
Prossimo turno: Equipo Futsal Crevalcore-Polisportiva Villafontana, X Martiri-Calcio a 5 Rimini, Calcio a 5 Forlì-Due G Futsal Parma, Montale Football Five-Mernap Faenza, Baraccaluga-Aposa Bologna, Futsal Sassuolo-Rossoblu Imolese 1990.
Inizia male il 2024 della Mernap Faenza. Nello scontro direttissimo contro il Futsal Sassuolo, sabato pomeriggio al palazzetto dello sport di Palagano i rossoneri sono stati sconfitti 6-3 perdendo così la vetta della classifica. Troppo pesanti evidentemente le assenze degli squalificati Nicolò Garbin e Luca Matteuzzi, a cui si è inoltre aggiunto l’improvviso forfait, pochi minuti prima dell’inizio della partita di Davide Magliocca e l’infortunio tra il primo e il secondo tempo di Akram El Oirraq.
Eppure i faentini avevano ben approcciato il match, anche grazie al rientro di capitan Michael Cedrini che al 12’ del primo parziale ha realizzato il calcio di rigore concesso alla Mernap per fallo di mano Gazzadi (espulso, ndr).
Un vantaggio solo temporaneo perchè poi al 15’ Antuofermo ha trovato la deviazione vincente di un difensore della Mernap nella propria porta, ripristinando così l’equilibrio nel punteggio. Prima della fine del periodo però i faentini sono riusciti a tornare in vantaggio con un potente calcio di punizione di Alessandro Grelle che dal limite dell’area ha iscritto il proprio nome nel registro dei marcatori. Buono anche l’inizio del secondo tempo della Mernap Faenza, nonostante il chiaro cambio di marcia da parte del Sassuolo. Al 6’ della ripresa ancora Cedrini da azione in contropiede ha trovato la fortuita deviazione di Terranova per il momentaneo 1-3. A quel punto però, il tecnico del Sassuolo ha giocato la carta del portiere di movimento ribaltando completamente la partita. Al 12’ infatti è stato Terranova a riaprire i giochi con un preciso diagonale. Pochi secondi dopo poi il Sassuolo ha raggiunto il pareggio con Quaye. Sul finale di gara Victor Pureza in azione solitaria ha trovato il gol del primo vantaggio del Sassuolo dopo un ruvido, ma regolare, intervento su Sgubbi. Infine, a partita ampiamente indirizzata la Mernap ha provato a sua volta il portiere di movimento, senza però riuscire a riportarsi sotto. Le reti nell’ultimo giro di orologio messe a segno da Antonietti e da Quaye hanno infatti reso più pesante il passivo e più amara la sconfitta dei faentini che dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia e dalla Coppa Velez avvenute alla fine del 2023, nella prima gara del girone di ritorno hanno perso la vetta della classifica.
Sabato pomeriggio alle 15 al Palacattani il campionato della Mernap proseguirà con l’esame Baraccaluga.
*Tabellino*
Risultato finale: 6-3 (1-2 p.t.)
Reti: p.t. 11’ pt Cedrini (Rig. M.), 15’pt Antuofermo (S), 16’pt Grelle (M), 6’st Terranova (aut. M), 12’st Terranova (S), 13’st e 19’st Quaye (S), 17’st Vitor Pureza (S), 20’st Antonietti (S).
Futsal Sassuolo: Amante, Bovolenta, Ruini, Gazzadi, Galletta, Vitor Pureza, Antonietti, Quaye, Terranova, Candeloro, Greghi, Antuofermo.
Mernap Faenza: Pagliai, Ferrara, Rezki, Lebbaraa, Sgubbi, Grelle, Maski, El Oirraq, Zin Dine, Cedrini, Corsini.
Direttori di gara: Rosi e Laviola di Parma.
Note: Espulsi: al minuto 11’41” p.t. Gazzadi; Ammoniti: Vitor Pureza (S), Ferrara e Sgubbi (M).
Gli altri risultati della dodicesima giornata di Serie C1:
Equipo Futsal Crevalcore – Aposa Bologna: 3-1
X Martiri – Rossoblu Imolese 1990: 5-1
Calcio a 5 Rimini – Polisportiva Villafontana: 0-4
Montale Football Five – Calcio a 5 Forlì: 5-7
Baraccaluga – Due G Futsal Parma: 3-3
Classifica: Villafontana e Sassuolo 29 pt, X Martiri Ferrara 27, Mernap Faenza 26, Crevalcore 21, Forlì 15, Baraccaluga 14, Aposa Bologna 13, Parma 10, Rossoblu Imolese 8, Montale e Rimini 7.
La Mernap Faenza torna a vincere e a sorridere. Nell’ultima giornata del girone d’andata i manfredi espugnano 6-4 palestra comunale di Crevalcore e mantengono la vetta della classifica a pari punti con Sassuolo e Villafontana. In una gara ricca di gol e di intensità la squadra rossonera si è dimostrata consapevole dell’importanza di ottenere un risultato positivo, e nonostante il vantaggio dei padroni di casa, al 5’ su calcio di punizione ben piazzato di Aattari, la formazione faentina non si è persa d’animo e dopo alcuni tentativi infruttuosi ha trovato il pareggio al 12’ grazie ad una conclusione di El Oirraq. Una manciata di minuti dopo è stato Magliocca in contropiede a ribaltare il risultato per il vantaggio degli ospiti poi mantenuto fino all’intervallo. A pochi secondi dall’intervallo inoltre Grelle si è fatto parare un tiro libero. Nella ripresa ancora tanta Mernap in campo. Al 4’ Matteuzzi ha apposto il proprio sigillo personale sul risultato indirizzando la gara ma un minuto dopo, ancora su calcio di punizione è stato Aattari ad accorciare le distanze. I faentini sono stati costretti quindi a spingere sull’acceleratore e al 9’ e al 10’ ancora con El Oirraq e con Maski sono riusciti un maggior vantaggio. L’Equipo Crevalcore però ha avuto il merito di non darsi per vinta e dopo aver ottenuto il tiro libero per sesto fallo dei manfredi al 12’ ha nuovamente accorciato le distanze con Marzo. Nel momento di maggior difficoltà a togliere le castagne dal fuoco dei faentini ci ha pensato il portiere Pagliai, autore di tre parate decisive, due delle quali su altrettanti tiri liberi. Così con l’ultimo botta e risposta sul finale (Maski al 18’ e Marzo al 19’) la Mernap ha azzeccato il risultato tornando a vincere e fermando la serie positiva della terribile matricola Crevalcore. Con il campionato fermo fino a gennaio ora i faentini saranno chiamati ad affrontare le due coppe. Si ricomincia sabato alle 15 al Palacattani contro il Rimini nell’ultimo turno del mini girone di Coppa Italia.
Equipo Crevalcore: Bentivogli, Durante, Caracciolo, Marzo, Garofalo, Bacci, Forni, Biasi, Kasmi, Aattari I., Aattari A., Tatyaa.
Mernap Faenza: Pagliai, Matteuzzi, Garbin, Ferrara, Lebbaraa, Sgubbi, Maski, Magliocca, Grelle, El Oirraq, Zin Dine, Negri.
Marcatori: 5’pt Aattari A (C), 12’pt e 9’st El Oirraq (M), 16’pt Magliocca (M), 4’st Matteuzzi (M), 5’st Aattari I (C), 10’st e 18’st Maski (M), 12’st e 19’st Marzo (C).
Ammoniti: Garbin, Matteuzzi, Lebbaraa, Ferrara, Graziani (Dir. M.), Caracciolo, Aattari I., Aattari A, Fortunato (Dir. C.), Di Monaco (Dir. C.)
Espulsi: al 18’st Matteuzzi (M) per doppia ammonizione.
Prosegue con qualche intoppo il campionato della Mernap Faenza. Sabato pomeriggio nel penultimo turno del girone d’andata del campionato di serie C1 i manfredi hanno impattato 2-2 tra le mura amiche del Palacattani contro la X Martiri Ferrara. Una gara in salita per i rossoneri che dal fischio d’inizio hanno mantenuto il pallino del gioco provando a costruire occasioni senza tuttavia riuscire a concretizzarle. Certamente più cinici si sono dimostrati gli avversari ferraresi, i quali prima dell’intervallo sono riusciti a sbloccare la partita con Nicola Claudio Allegretti, chiudendo così in vantaggio 1-0 la prima frazione. Decisamente migliore la prova della Mernap nel secondo parziale. La squadra faentina infatti ha pareggiato i conti al 5’ con *Akram El Oirraq (in foto)*, ed ha sfiorato più volte il vantaggio. Nonostante la buona prova, i tentativi non sono andati a segno, e la X Martiri ha provato svariate volte a colpire in ripartenza con l’intento di chiudere la gara. Proprio attraverso un velenosissimo contropiede gli ospiti sono passati nuovamente in vantaggio al 13’, firmato dal giovane Jacopo Dolcetti con un tiro potente e preciso a tu per tu con l’estremo difensore faentino. I padroni di casa però, memori della sconfitta maturata una settimana prima contro il Villafontana, si sono riversati in attacco, trovando il pareggio a tre minuti dallo scadere con il provvidenziale gol siglato da Alessandro Grelle. Sostanzialmente un risultato giusto per quanto visto in campo, e un punto d’oro per la Mernap Faenza grazie al quale la squadra rossonera ha mantenuto la vetta della classifica. I faentini però, complici le vittorie di Villafontana e Sassuolo sono stati raggiunti al primo posto della graduatoria. Sarà quindi l’ultimo turno del girone d’andata, in programma sabato prossimo, a decretare la formazione che si laureerà campione d’inverno. Nella prossima partita la Mernap sarà ospite dell’Equipo Futsal Crevalcore, terribile matricola del campionato.
Mernap Faenza 2-2 X Martiri Ferrara
Mernap Faenza: Pagliai, Garbin, Ferrara, Rezki, Fucci, Sgubbi, Lebbaraa, El Oirraq, Matteuzzi, Magliocca, Grelle, Negri.
X Martiri Ferrara: Montanari, Pozzi, Forti, Cammarata, De Oliveira, Bonato Fernandes, Degregorio, Dolcetti, Russo, Allegretti, Minciotti, Nochimura.
Marcatori: Marcatori: 16’pt Allegretti (F), 5’ El Oirraq (M), 13’ st Dolcetti (F),  17’ st Grelle (M).
Ammoniti: Lebbaraa e Garbin (M), Minciotti, Russo e Forti (F).
Classifica: Mernap Faenza, Villafontana e Sassuolo 23 pt, X Martiri Ferrara 21, Crevalcore 18, Baraccaluga e Aposa 13, Parma e Forlì 9, Imolese 8, Rimini 7, Montale 4.
Settima vittoria per la Mernap Faenza che dopo il pareggio a Bologna e la vittoria settimanale 7-3 in Coppa Velez contro l’Erba 14 sabato pomeriggio al Palacattani si è aggiudicata il derby contro la Rossoblu Imolese con un rotondo 6-0.
Nonostante le numerose assenze, chi per infortunio come Cedrini, Garbin, Zin Dine e Pagliai, chi per squalifica come Rezki, i padroni di casa si sono presentati in campo determinati a conquistare la vittoria. Non è un caso infatti che il valzer dei gol sia stato inaugurato dopo appena 5’ con una bella conclusione di Alessandro Grelle. Durante il corso della gara, agonistica quanto basta, sono stati i faentini a guidare il gioco per lunghi tratti, gestendo il possesso, vanificando le invettive avversarie anche grazie all’apporto di Luca Gatti, e allungando il vantaggio al 13’ con Patrick Sgubbi e al 19’ con capitan Giacomo Ferrara. Durante il rientro negli spogliatoi poi il fantasista dell’Imolese, già ammonito, protesta reiteratamente e a quel punto il direttore di gara è costretto a comminare la seconda sanzione che vale al giocatore l’esclusione definitiva dalla partita.
Anche la ripresa è appannaggio dei faentini che reggono le controffensive degli avversari imolesi e in contropiede passano al 4’ con Luca Matteuzzi, e poi allungano all’11esimo ancora con Sgubbi. Qualche errore di troppo in difesa rende insidiose le avanzate degli ospiti costringendo così l’estremo difensore Nico Negri agli straordinari. Una girandola di cambi sul finale consente alla Mernap di riprendere in mano la gara, e a pochi secondi dalla conclusione del match è il neo entrato Alessandro Fucci a mettere la firma sul settimo sigillo rossonero in campionato.
Grazie alla vittoria conquistata e al passo falso della X Martiri sul campo del Forlì i faentini sono ritornati da soli in testa alla classifica.
Mernap 6-0 Rossoblu Imolese
Mernap Faenza: Negri, Ferrara, Fucci, Maski, Sgubbi, Grelle, El Oirraq, Matteuzzi, Gatti, Lebbaraa, Corsini.
Rossoblu Imolese: Canè, Ciuni, Martignani, Hoxha, Salieri, Visani, Nuccio, Pelliconi, Gaggiolesi, Scala, Albanese, Costa.
Marcatori: 5’ pt Grelle (M), 13’pt e 11’st Sgubbi (M), 19’ pt Ferrara (M), 4’st Matteuzzi (M), 19’st Fucci (M). Ammoniti: Nuccio (I), Ferrara (M), El Oirraq (M), Magliocca (M), Scala (I), Visani (I).
Espulso: Nuccio a fine primo tempo per doppia ammonizione
Classifica: Mernap Faenza 22 pt, X Martiri Ferrara 19, Villafontana 17, Sassuolo 15, Crevalcore 12, Aposa 10, Forlì 9, Parma, Imolese e Baraccaluga 8, Montale e Rimini 4.
E’ un pareggio dal sapore di sconfitta quello che la Mernap Faenza ha rimediato sabato pomeriggio alla palestra Corticella sul campo dell’Aposa Bologna. In vantaggio dopo pochi secondi grazie al gol di Alessandro Grelle i manfredi nella seconda frazione si sono addirittura portati sul 5-1 siglando a ripetizione dopo l’intervallo con Maski al 5’, con Magliocca al 7’, ancora con Grelle al 10’ e con Lebbaraa al 13’. Una partita quindi già chiusa per la Mernap, con i padroni di casa fino a quel momento pericolosi solo con Nicolai, autore del gol della bandiera al 12’ della ripresa. Un po’ di falli dei faentini e il portiere di movimento attuato dai bolognesi hanno però consentito ai padroni di casa di cambiare completamente le sorti dell’incontro. L’Aposa ha infatti dato vita ad una incredibile rimonta firmata dai gol di Bajo al 14’, di Diotalevi al 16’, e di De Pietro al 18’. Il sesto fallo commesso da Sgubbi e fischiato dal direttore di gara a una manciata di secondi dalla sirena ha consentito poi all’Aposa di andare al tiro libero, trasformato da Scotti al 19’ per il definitivo 5-5. Nell'amaro finale Mehdi Rezki è stato inoltre espulso per proteste. I faentini hanno quindi mantenuto l’imbattibilità ma sono stati raggiunti nella vetta della classifica dalla X Martiri Ferrara. Mercoledì pomeriggio alle 17,30 i faentini torneranno in campo, ospiti dell’Erba 14 Riolo Terme alla palestra dell’Istituto Alberghiero, per l’incontro ad eliminazione diretta valido per la Coppa Velez. Sabato pomeriggio alle 15 invece i rossoneri affronteranno al Palacattani la Rossoblu Imolese.
Classifica: X Martiri Ferrara e Mernap Faenza 19 pt, Sassuolo e Villafontana 14, Crevalcore 9, Parma e Rossoblu Imolese 8, Aposa Bologna e Baraccaluga 7, Forlì 6, Montale e Rimini 4.
Sesto importante sigillo per la Mernap Faenza. I manfredi sabato pomeriggio tra le mura amiche del Palacattani hanno conquistato contro il Rimini la sesta vittoria consecutiva in campionato mantenendo così la vetta della classifica.
A sbloccare la gara ci ha pensato Alessandro Grelle dopo 12 minuti, a cui è seguito, al 14esimo, il raddoppio con la marcatura firmata da Patrick Sgubbi. Nella seconda frazione poi il vantaggio dei padroni di casa è aumentato ulteriormente con Alessandro Fucci al 4’. In virtù del parziale, il Rimini ha poi giocato la carta del portiere di movimento senza tuttavia insidiare realmente i faentini, che a loro volta, grazie a Yassine Maski (13’) e ancora a Sgubbi (14’), sono riusciti a mettere a segno altri due gol, chiudendo così definitivamente la partita. Prosegue quindi il testa a testa in classifica tra la Mernap capolista, e la X Martiri Ferrara, seconda, a due punti di distanza.
Il campionato dei faentini proseguirà sabato pomeriggio alle 15 in casa dell’Aposa Bologna reduce da due vittorie consecutive. Mercoledì 1 novembre alle 17,30 si disputerà invece il derby di Coppa Velez tra Erba 14 Riolo Terme e Mernap Faenza.
Classifica: Mernap Faenza 18 pt, X Martiri Ferrara 16 pt, Sassuolo e Villafontana 11 pt, Parma, Imolese e Baraccaluga 7 pt, Crevalcore, Forlì e Aposa 6 pt, Montale e Rimini 4 pt.
*Mernap Faenza 5-0 Rimini*
Mernap Faenza: Pagliai, Ferrara, Rezki, Lebbaraa, Sgubbi, Fucci, Grelle, Magliocca, Matteuzzi, Zin Dine, Maski, Negri.
Rimini: Ciappini, Muratori, Zanotti, Vitali, Celli, Marino, Gemmani, Gabrielli, Para, Caputi, Oddone, Cecchini.
Marcatori: 12’ pt Grelle (M), 14’ pt e 14’ st Sgubbi (M), 4’ st Fucci (M), 13’st Maski (M).

I NOSTRI PARTNER

chevron-up