San Mauro fatale per la Mernap, faentini sconfitti 4-3 dal Città del Rubicone

5 Marzo 2022
Nel sintetico inviolato la squadra di Ghera si è fatta rimontare tre volte, poi un'autogol di Caria ha comportato la prima sconfitta stagionale dei rossoneri.
 

Pesante scivolone della Mernap Faenza a San Mauro Pascoli. Dopo dieci successi consecutivi in campionato, sabato pomeriggio la squadra di mister Francesco Ghera è incappata nella prima sconfitta stagionale, nel campo mai violato del Città del Rubicone.
La capolista, priva di Argnani, è stata sconfitta 4-3 dai sammauresi in una partita vivace e combattuta nella quale i padroni di casa hanno avuto il merito di mettere sotto pressione i faentini recuperando perentoriamente il triplice svantaggio e, a pochi minuti dalla fine, realizzando il gol vittoria che di fatto ha fermato l’avanzata sin qui intonsa della truppa manfreda.
 
Nel primo tempo si è visto grande equilibrio in campo con le due formazioni che hanno faticato spesso a costruire e ad arrivare in porta. Al 7’ Gramigna sfiora il gol, a cui risponde Paglierani poco dopo con lo stesso inefficace risultato. Per il primo gol si è dovuto attendere il 16’ quando Rezki ha sbloccato la gara con un preciso diagonale. Al 23’ poi un rigore causato da Zin Dine e battuto da Paglierani è stato neutralizzato da Tronconi, il quale fino a pochi secondi dall’intervallo ha mantenuto la porta inviolata. Prima della pausa tuttavia Caria ha perso palla, e Gramigna si è fatto beffare sulla banda sinistra da Dellamotta il quale a tu per tu con il portiere faentino ha pareggiato i conti.
Nella ripresa più azioni e più suspance sin dal 5’ quando Rezki con un’incursione personale ha realizzato la propria doppietta riportando in vantaggio la Mernap. Un minuto dopo però è stato Castellani a riequilibrare il risultato correggendo in rete un tiro destinato ad altro giocatore. Ancora al 10’ Caria ha siglato il momentaneo 2-3 superando il proprio marcatore in velocità e scaricando in porta di potenza. Nei successivi 7 minuti però, il Città del Rubicone ha cercato più volte il pareggio poi trovato, ancora con il determinato Castellani.
 
I faentini molto lenti e macchinosi non sono riusciti infine a realizzare ulteriormente ed anzi hanno subito spesso le incursioni dei propri avversari. A 8’ dal fischio finale inoltre è arrivata la beffa con un rilancio del portiere Paglierani e una deviazione che ha ingannato Caria, il quale, per stoppare il pallone di testa, ha depositato la palla nella propria porta.
 
Vittoria quindi meritata per il Città del Rubicone e grande delusione per la Mernap Faenza, che oltre a perdere la gara, ha dilapidato il cospicuo vantaggio in classifica sulle inseguitrici, ora ridotto a 8 lunghezze.
 

Mernap Faenza: Tronconi, Caria, Rezki, Matteuzzi, Zaniboni, Gramigna, Ferri, Giagnorio, Maski, Albu Constantin, Zin Dine, Pagliai. All. Ghera
 

Città del Rubicone: Mazza, Gaiani, Tozzi, Giunchi, Castellani, Baravelli, Dolce, Venturini, Ceccaroni, Dellamotta, Paglierani, Nardino. All. Dellamotta
 

Marcatori: 16’pt e 4’st Rezki (M), 30’pt Dellamotta (C), 6’st e 17’st Castellani (C), 10’st Caria (M), 21’st Caria (Aut.)
 

Ammoniti: Castellani (C), Rezki (M), Ghera (all. M) e Dall’Ara (dir. M).
 

Espulsi: nessuno